D&S - WS&E: Due aziende, un'unica entità per dare SOLUZIONI

Regolamento REACH: modifiche agli allegati dal VII al XI e dell’allegato XIV

La Commissione Europea ha emanato il Regolamento n° 979/2021 che modifica gli allegati VII, VIII, IX, X e XI del Regolamento Reach (CE) n° 1907/2006.

Tali modifiche saranno obbligatorie a partire dall’ 8 Gennaio 2022.

Alcune tra le revisioni riguardano i seguenti temi:

  • Tensione superficiale
  • Solubilità in acqua dei metalli e loro composti
  • Test in vitro / vivo per corrosione / irritazione oculare
  • Studi di tossicità subcronica / cronica
  • Nanoforme e relativa dissoluzione in membrane biologiche
  • Destino e comportamento nell’ambiente
  • Costante di dissociazione e viscosità

La Commissione ha pubblicato anche una bozza di Regolamento che, una volta emanato ufficialmente, andrà a modificare l’allegato XIV del Regolamento Reach con l’inserimento di cinque nuove sostanze.

Si ricorda che l’allegato XIV contiene l’elenco delle sostanze “estremamente preoccupanti” (Substance of very high concern, SVHC) soggette ad autorizzazione, con le seguenti caratteristiche di pericolo (art. 57 del Regolamento REACH):

  • Sostanze cancerogene, mutagene o tossiche per la riproduzione (CMR) di categoria 1A o 1B, ai sensi del Regolamento CLP.
  • Sostanze persistenti, bioaccumulabili e tossiche (PBT) o molto persistenti e molto bioaccumulabili (vPvB), secondo i criteri dell’allegato XIII del regolamento REACH.
  • Sostanze che perturbano il sistema endocrino e le sostanze con un livello di preoccupazione equivalente a quelle dei punti precedenti, identificate in base ad una valutazione caso per caso.

Non è chiaro quando tale regolamento verrà ufficializzato per cui non è ancora possibile affermare con certezza quali saranno le date entro le quali rispettivamente un’azienda può inviare un dossier di richiesta d’autorizzazione a ECHA o può utilizzare la sostanza senza richiedere autorizzazione specifica.

Per maggiori informazioni ACCEDI ALL’AREA PRIVATA o CONTATTACI